Elisa Springer Surbo

Orientamento

La scelta della scuola superiore è un momento sicuramente importante nella vita scolastica di un ragazzo. Vi sono alcuni studenti che hanno le idee molto chiare sul proprio futuro e sono in grado di prendere una decisione senza ripensamenti, altri che ritengono di sapere quale percorso vogliono intraprendere, ma successivamente si rendono conto che la scelta effettuata non era la più adatta a loro. La maggior parte dei ragazzi si mostra invece molto confusa rispetto al proprio futuro e spesso finisce con il seguire i suggerimenti dei genitori o amici che purtroppo non sempre si rivelano i più adeguati.

Certamente al giorno d’oggi, uno studente di 13 -14 anni non può essere in grado di prendere autonomamente una decisione rispetto alla scelta del proprio percorso scolastico. Ovviamente è importante coinvolgere al 100% il ragazzo nel processo di scelta e aiutarlo a riflettere su di se, sui propri interessi, sulle aspirazioni ed anche sulle eventuali difficoltà. Tutto ciò comunque non può essere fatto senza l’aiuto della famiglia e dei docenti che devono accompagnare lo studente in questo momento di transizione.
In molti casi tuttavia rimangono dei dubbi e la famiglia fatica a prendere una decisione definitiva, sentendo il desiderio di un supporto esterno che aiuti il ragazzo ed i genitori a riflettere più approfonditamente suoi vari aspetti coinvolti nella scelta e ad effettuare una sintesi finale.

Allora che cosa fare?
La scelta della scuola media superiore (o, come si dice ora in modo più complicato, della scuola secondaria di secondo grado) è una decisione sofferta che spesso mette in crisi lo studente interessato e la sua famiglia.

Certo, la scelta è importante e va valutata bene, analizzando almeno alcuni aspetti della situazione:

1 - le tendenze personali, le competenze già acquisite, i gusti e le preferenze dello studente;
2 - le tipologie di scuole presenti sul territorio in cui si risiede (senza troppo farsi influenzare dalle voci che circolano: molte scuole hanno una "fama" migliore o peggiore di altre, ma il mondo cambia e... anche i professori e i presidi!)
3 - le prospettive future di lavoro.
Il punto 3, in teoria, dovrebbe essere quello che conduce alla decisione finale, ma, ahinoi, è quello più controverso. Il mondo del lavoro e le sue leggi cambiano rapidamente e ancora cambieranno nell'arco di tempo in cui arriverete a diplomarvi.

Quello che vi resterà d'importante, in ogni caso, sarà l'aver vissuto un'esperienza scolastica positiva e valida: ciò, naturalmente, dipende per un 50% dalla scuola, ma per l'altro 50% solo da voi, dal vostro impegno e dal vostro entusiasmo nell'apprendere.
Nella scelta della scuola superiore, comunque, non siete soli: ci sono i vostri genitori e i vostri insegnanti.

Buona scelta! 

Orientamento_liceo_artistico_1.pdf 
Orient. liceo artistico 4.pdf
Scheda di adesione famiglia e liberatoria Liceo artistico 
ORIENTAMENTO_PALMIERI_2.pdf
Orientamento_Calasso.pdf 
Orientamento In ingresso Liceo Marzolla - Leo - Simone - Durano
Liceo Scientifico "De Giorgi" - Lecce 
Istituto Tecnico Economico "Olivetti" 
Orientamento "A. De Pace" 
Orientamento_Fermi.pdf 
Orientamento_Banzi.pdf

Attività di orientamento a.s. 2021/2022 (Invito scuole per orientamento famiglie) 
Orientamento/Brochure_Virgilio_Redi_lowres.pdf 
Orientamento/De_Giorgi_Depliant.pdf 
Orientamento/De_Giorgi_Memorienta.pdf 
Orientamento/IT_DELEDDA_Progetto_Orientamento.pdf
Liceo_Cambridge_Laboratoro_di_ap.pdf 
Orientamento_Capece_Maglie.pdf 
Orientamento_De_Pace_3.pdf 
Orientamento_Pertini_Brindisi.pdf


Condividilo con i tuoi amici!


   
   

@ grafica di Ivan Sammartino - IWStudio

I cookie aiutano istitutocomprensivosurbo.edu.it a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo.    Informazioni
OK